La spesa che fa bene – Iperal per il sociale

IPERAL PER IL SOCIALE: LA SPESA A SOSTEGNO DELLE ASSOCIAZIONI BENEFICHE DEL TERRITORIO
La spesa dei clienti Iperal anche quest’anno diventa speciale, trasformandosi in un sostegno concreto per chi si impegna a fornire prestazioni e servizi alle persone bisognose. Tutto questo è possibile grazie al progetto “La spesa che fa bene – Iperal per il sociale”, iniziativa che sottolinea la vicinanza del Gruppo Iperal alle associazioni di volontariato attive sul territorio. 

L’ISCRIZIONE DELLE ASSOCIAZIONI
Dal 3 al 28 febbraio 2020, le Associazioni interessate potranno far pervenire le richieste di partecipazione esclusivamente tramite la compilazione dell’apposito modulo sul sito www.iperalperilsociale.it dal quale sarà possibile scaricare il regolamento completo. L’iniziativa è rivolta a Enti del Terzo Settore (ETS, così come regolamentati dal D.L. 117/17) iscritti ai relativi Registri, e ad Organizzazioni di Volontariato non lucrative, di utilità sociale, operanti nei territori dove Iperal è presente con i propri punti vendita (requisito che rappresenterà criterio preferenziale nella selezione dei partecipanti) o nelle relative province. Le associazioni saranno selezionate, fino ad un massimo di 190 partecipanti, tra quelle che avranno perfezionato la richiesta di iscrizione entro il 28 febbraio 2020.
Entro il 15 marzo, un comitato costituito all'interno dei promotori definirà la lista delle 190 associazioni ammesse secondo criteri fissati in ordine di importanza: la rispondenza ai requisiti territoriali, la correttezza e la completezza delle domande di partecipazione. Ogni associazione concorrerà all'interno del proprio territorio di riferimento, in base alle 5 aree individuate dal concorso: Valtellina e Alto Lario, Lecco e Como, Milano e Brianza, Valcamonica, Valli bergamasche e Bergamo. 

IL COINVOLGIMENTO DEI CLIENTI
Dal 23 marzo al 28 aprile i clienti Iperal titolari di CartAmica, per ogni 20 euro di spesa effettuata, riceveranno un punto "La spesa che fa bene - Iperal per il sociale" (2 punti per i possessori di CartAmica Oro) che non verrà consegnato sotto forma di bollino come avveniva negli anni passati, bensì caricato automaticamente sulla CartAmica.
Entro il 10 maggio, i punti accumulati potranno essere assegnati alle associazioni partecipanti in due semplici modi: dandone comunicazione alle casse oppure utilizzando l'apposita sezione dell'App Iperal.

La spesa che fa bene – Iperal per il sociale

LA NOMINA DEI VINCITORI
Nel mese di giugno verrà ufficializzato il conteggio dei punti che determinerà la classifica per ciascuna delle cinque aree. Sarà il sostegno diretto della nostra clientela a decretare le organizzazioni più votate per ogni area che, in base alle preferenze ottenute, otterranno un riconoscimento in denaro per attuare il progetto presentato in fase di iscrizione. Quest’anno il Montepremi è più ricco, salito da 150 a 250 mila euro.

TUTTE LE ASSOCIAZIONI PARTECIPANTI RICEVERANNO UN CONTRIBUTO!
Il montepremi sarà ripartito tra le associazioni delle diverse aree: 7.000 euro andranno al primo classificato di ciascuna area, 5.000 al secondo, 4.000 al terzo, 3.000 al quarto, 2.000 alle associazioni dal quinto al decimo posto, 1.000 a quelle dall'undicesimo al ventesimo posto. Dalla ventunesima posizione a scendere è previsto un premio pari a 500 euro.


Leggi il regolamento completo dell'iniziativa.