Verdura di stagione Verdura di stagione Verdura di stagione

Verdura di stagione

Il ravanello

Originario dell’Oriente e apprezzato anche in Europa, il ravanello è un ortaggio dalla facile coltivazione, tanto che è l’ideale anche per un orto home-made.  Ma quali sono i suoi benefici?

I BENEFICI DEL RAVANELLO

Generalmente di questo croccante ortaggio dal sapore leggermente piccante viene consumata la radice, tonda e grossa, che è ricca di proprietà nutritive. Esso è composto principalmente di acqua, ha poche calorie ed è ricco di vitamina B, C ed E, fosforo, potassio, magnesio, ferro e fibre.

È inoltre prezioso per la vista in quanto fonte di carotenoidi, grandi complici nella lotta contro i radicali liberi e con una forte azione antiossidante e antitumorale.

Anticamente questo ortaggio veniva utilizzato come rimedio naturale contro febbre e infezioni della pelle grazie alle sue molteplici proprietà benefiche. Il ravanello è infatti un grande alleato del nostro fegato e dei nostri reni: grazie alla sua azione diuretica e depurativa, stimola il fegato a svolgere la sua naturale attività e aiuta i reni a rimanere sani.

finocchio

IN CUCINA

Il ravanello è così versatile da poter essere consumato sia cotto che crudo.
In Italia viene utilizzato principalmente crudo, nelle insalate o come contorno. Può essere impiegato anche per un antipasto colorato, come coppetta da riempire con una crema di robiola ed erbette o del paté di olive.
Per sfruttare anche le sue foglie, potete preparare uno sfizioso pesto di foglie di ravanello. Dopo averle lavate ed asciugate, rimuovete i gambi e trasferitele in un mixer. Aggiungete un quarto di spicchio di aglio, 40 grammi di pistacchi, 40 grammi di pinoli tostati e della scorza di arancia e frullate il tutto unendo 1 cucchiaio di succo di arancia e dell’olio di oliva, aggiustando infine di sale e pepe.
Non resta che condire con questo innovativo pesto la vostra pasta preferita e servire, il successo è assicurato!